Quiche vegetariana al tofu e pesto

Shake&Bake turns green!

State pensando che io sia diventata vegana o vegetariana in un sol colpo dato che ultimamente sto ostando spesso ricette che non prevedono uso di carne o pesce e pochi latticini!? La risposta è “ni”, mi rendo conto che sia orrendo come termine e denota una “non presa di posizione”, certo è che in questi ultimi mesi sto anche affrontando delle situazioni che mi portano a consumare pasti sempre più veloci e a volte a saltarli direttamente per mancanza di tempo o per sovrapposizione di troppi appuntamenti in vista della imminente apertura del negozio.

Momento spam: ho creato la pagina di The Baking Lab su Facebook: se aveste voglia di cliccare un “mi piace” e magari condividerla con amici, parenti etc io ne sarei molto molto contenta!

Il mese in cui ho frequentato il corso SAB per la somministrazione di alimenti e bevande ho avuto modo di usarmi come tester per un periodo di alimentazione controllata e vegetariana almeno al 90%, ciò vuol dire che avevo organizzato i miei pasti in maniera da consumare un piatto unico a pranzo composto prevalentemente da cereali integrali e proteine vegetali, ad esempio pasta integrale con un sugo leggero al pomodoro e olio evo; oppure riso integrale e tofu; oppure polpette di grano saraceno e adzuki; oppure ancora quinoa con carote e zucchine. Ho cercato di evitare il più possibile di andare fuori al chiosco dei panini ogni giorno preferendo prepararmi qualcosa la sera prima da potermi portare come “bento” e consumare a pranzo, sempre in accompagnamento ad un thermos di Roibos o altra tisana e tanta acqua.

quicheVegan1_L650

Vi posso garantire che la mia salute ne ha giovato tantissimo, e la sera per stare leggera e combattere il freddo era sempre il momento per un passato di verdura, una vellutata, oppure hamburger di soya con verdure, tofu etc. cercando ovviamente di variare il più possibile e concedendomi una sera alla settimana di pesce al cartoccio.

Io che sono abituata a camminare molto soprattutto grazie alle passeggiate quotidiane con la mia Ellie, all’idea di dover passare un mese intero seduta ad un banco per 8h al gg tutti i giorni senza potermi sfogare in alcun modo ho voluto provare ad alleggerire la mia alimentazione per non trovarmi con i jeans stretti per la sedentarietà coatta di quelle giornate.

La ricetta che vi propongo oggi l’ho rifatta già un paio di volte per stretto uso personale e non avevo ancora avuto occasione di poterla fotografare per condividerla con voi, ma credo che possa tornare molto utile anche a chi come me vuole cercare di consumare meno proteine animali possibili e prediligere quelle vegetali senza rinunciare al gusto!

quicheVegan2_L650

Ingredienti (per uno stampo da 22cm)

per la pasta

150g farina 0

50g farina di segale

2 cucchiai di olio evo

latte di riso q.b.

sale a piacere

per la farcia

200g tofu al naturale

2 cucchiai di pesto fresco

2 cucchiai di ricotta

100ml panna vegetale bio di riso

latte di riso se necessario

sale se necessario

quicheVegan3_L650

Preparate la pasta: in una ciotola setacciate le farine, aggiungete poco sale fino e l’olio, iniziate ad impastare a mano versando poco latte di riso alla volta fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo.

Formate una palla e fatela riposare coperta con un panno pulito a temp ambiente per 30 min.

Preriscaldate il forno a 180°

Preparate la farcia: riducete in dadolata il tofu tenendo da parte circa 1/3 del totale; frullate il resto del tofu con il pesto, la “panna” di riso e poco latte di riso; dovrete ottenere una crema fluida ma non liquida; regolate a piacere di sale.

Sulla spianatoia aiutandovi con un pò di farina di segale stendete la pasta e foderatevi lo stampo da quiche rivestito di carta forno: eliminate la pasta in eccesso e  distribuitevi la farcia; distrbuite sulla superficie il tofu in dadolata in avanzo e infornate in forno caldo per 35-40 min.

Fate intiepidire e servite la quiche con un’insalata come antipasto o come piatto unico.

Qui trovate tante altre ricette vegetariane-vegane-senza latticini che ho preparato nel mio percorso da foodblogger!

Hugs,kisses&cookies

 

Creare PDF    Invia l'articolo in formato PDF   

12 thoughts on “Quiche vegetariana al tofu e pesto

  1. Omigod! I had no idea that you were opening up shop. We will definitely check you out when you’re open for business. Our style of eating is similiar to yours….we both like to eat more “green” and have cut down on red meat. It has made a world of difference in how our bodies feel! Good luck to your new venture!!!

  2. Sinceramente non credo che potrei mai diventare vegetariana nè, tantomeno, vegana! Però le tue ultime ricettine mi hanno aperto un mondo nuovo, fatto di cibo semplice, salutare ma comunque gustosissimo! Amo le verdure e anche le torte salate, per cui questa quiche con pesto e tofu rientrerà di sicuro tra le mie prossime sperimentazioni culinarie!

    Un abbraccio e grazie per l’ispirazione!
    Eli

    • Guarda elisa, ho provato a seguire un’alimentazione diversa proprio per variare e capie come mi sento eliminando alcuni alimenti in favore di altri!

  3. Io non riescoa defiirmi, sebbene la mia alimentazione sia prettamente vegetaria e vegana da anni(con la sola eccezione di pesce e latticini ogni tanto in compagnia ).La carne abbandonata senza rimpianti da 5 anni, non sentendone più il bisogno ma, in seguito, la scelta spontanea ha assunto motivazione per tanti altri aspetti.Quindi, senza talebanismi(carne a parte), si può fare in modo gustosissimo!Guarda solo questa quiche che roba….;)Ho iusto a casa la farina di segale che amo molto, proverò!bacio

    • Anche io nn posso definirmi ne vegetariana né tantomeno vegana però ammetto che limitare carne di tutti i tipi e latticini mi fa solo molto bene!i latticini anche se mi creano qualche problema li adoro davvero tanto per cui faccio più fatica ad eliminarli ma per il resto noto sempre che quando non li mangio ne guadagno!

  4. Aah eccola la mitica quiche! Giù su facebook mi ero incuriosita parecchio, vedendola ho la conferma che sia una prelibatezza! Io sono vegetariana che ormai si nutre al 90 % vegetale soprattutto quando sono a casa e posso cucinarmi io, però devo dire che le torte salate mi hanno messo un po’ in difficoltà, e le ho un po’ abbandonate… questa la provo al più presto, grazie! :)

  5. Il bento per me è sempre stata la soluzione ideale per il pranzo fuori casa, perchè mi ha sempre permesso di mangiare quello che voglio.
    Se poi all’interno c’è una fetta di torta salata come questa sono ancora più contenta ^_^! Mi piace poi tanto l’idea di associare la segale (che adoro *O*!) con il tofu e la ricotta; e ancora di più la presenza del Rooibos, che di solito consumo fuori solo freddo, non avendo il termos.
    A presto ;)

  6. Usti usti ma il tuo blog è spaziale davvero!
    Ci sono arrivata per strane ricerche nel magico mondo di internet e devo dire che ne sono strafelice!
    Interessantissima anche questa ricetta!
    Buona serata :)

  7. Ma per noi poveri mortali che non abitiamo vicino a Lecco e non possiamo quindi passare a provare i dolcetti nel tuo locale (e di conseguenza soffriamo tantissimo guardando tutte quelle foto di stupende leccornie), c’è speranza che tu pubblichi a breve qualche nuovo post?
    Proprio ora che il tuo blog mi aveva conquistata scompari! Sigh!
    Elisa

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>